Joe e Love possono essere definiti una coppia “fatti l’uno per l’altro”?

Joe e Love possono essere definiti una coppia “fatti l’uno per l’altro”?

Dopo una lunga pausa, l’assassino psicotico preferito della televisione è tornato su Netflix con nuovi episodi di YOU. In tre stagioni di YOU, Joe Goldberg è riuscito a far venire i brividi lungo la schiena di numerosi spettatori. L’uomo ha già ben dieci persone nella sua lista di “assassini” in tre stagioni.

Se uscisse con qualcuno ingenuo come Beck, gli spettatori avrebbero simpatizzato con il suo partner. Tuttavia, Love Quinn non è meno inquietante dell’uomo stesso.
Joe e Beck
Gli spettatori dello spettacolo nella prima stagione facevano il tifo per Guinevere Beck che lasciasse Joe, sperando che col tempo sarebbe uscito dalle sue tendenze da stalker. Ha ucciso tutti quelli che la circondavano, il che lo ha fatto sentire anche leggermente minacciato. L’uomo ha ucciso Benji Ashby, l’ex interesse amoroso di Beck, Peach Salinger, la migliore amica di Beck, e infine, quando non è riuscito a contenerla, ha ucciso la stessa Beck.


Questo ci ha mostrato che le intenzioni di Joe non erano mai quelle di proteggere Beck, indipendentemente da ciò che si diceva nelle voci fuori campo. Ha sempre agito per interesse personale. I denti di Benji in questa scatola non erano altro che un trofeo. Quella fu la morte dell’immagine di Joe come personaggio romantico ma psicotico. Da quel momento in poi, sarebbe stato conosciuto dai fan solo come uno psicopatico con tendenze allo stalking.

Joe e amore
Questo cambia nella seconda stagione di YOU, quando Joe Goldberg incontra la sua nuova ossessione, Love Quinn. A prima vista, i fan provano empatia per Love, aspettandosi che sia solo un’impresa successiva. Tuttavia, Love in seguito mostra che non è Beck, e non è neanche lontanamente innocente.
Mentre Beck ha mentito riguardo all’incastrare il dottor Nicky e dicendo a Joe che capiva le sue ragioni per uccidere, Love non ha ucciso solo una volta nel suo passato, ha ucciso due volte per Joe.

La sua prima vittima della serie era Delilah Alves, che Joe credeva di aver ucciso in uno stupore indotto dalla droga. Love vede Delilah nel caveau del libro di Joe e invece di cercare di liberarla, come avrebbero fatto Beck o Candace o qualsiasi altro partner di Joe, la uccide per proteggere il segreto di Joe.

La sua seconda vittima, con grande sconvolgimento dei fan, è stata Candace, l’ex partner di Joe. Candace intrappola Joe nella sua camera blindata per mostrare a Love i suoi veri colori, e ancora una volta Love si sente obbligato a uccidere, in un modo piuttosto brutale.

I paralleli poetici tra Joe e Love

Alla fine della seconda stagione, la coppia ha ucciso due persone, ciascuna in nome dell'”amore”. Per Joe, erano Peach e Benji. Per amore, Dalila e Candace.

Mentre Joe aveva ucciso più persone nelle stagioni iniziali dello spettacolo, Love accumula i suoi numeri per tutta la terza stagione. Alla fine del primo episodio, ha ucciso Natalie Engler, che vedeva come una rivale dell’amore di Joe.

L’amore, sebbene dovuto a un errore, è anche responsabile della morte dell’ex marito. Nel tentativo di convincerlo a restare, lo droga accidentalmente con wolfsbane.

Ovviamente, mentre Love e Joe avevano entrambi una grande chimica e si godevano a fondo la reciproca compagnia, il loro legame è più di questo. Le somiglianze tra i loro omicidi risaltano davvero.

In modo quasi poetico, la morte di Natalie corrisponde a quella di Benji. Joe ha lottato per attirare l’attenzione con Beck. Ma Love aveva fatto per lui esattamente quello che aveva fatto per Beck. Joe aveva finalmente trovato qualcuno che fosse ossessivo quanto lui.

E chi può dimenticare il finale della terza stagione di Netflix Original?

Love e Joe erano entrambi ugualmente ossessionati l’uno dall’altro. Ma erano anche ugualmente egoisti e, in un atto di interesse personale, entrambi cercarono di avvelenarsi a vicenda con l’antilupo. L’unica differenza era che Joe se l’aspettava e usava un antidoto. Se non avesse preso precauzioni, entrambi sarebbero morti di una morte poetica, tragica, Romeo e Giulietta ma fallo psicotico.

Considerando le loro tendenze ossessive, sia Joe che Love avrebbero potuto vivere insieme le loro piccole vite assassine se non fosse stato per il riemergere delle tendenze da stalker di Joe. Erano entrambi ugualmente calcolatori, ugualmente psicotici, ugualmente assassini e ugualmente appassionati l’uno dell’altro.

Netflix